A novembre ITASSICURA

Il 16 e 17 novembre 2017 a Fiera Milano andrà in scena la prima edizione di ITASSICURA, una vera e propria mostra convegno che si propone l’obiettivo di fornire interessanti spunti e strumenti agli operatori del settore assicurativo ma anche informazioni utili ai clienti per orientarsi in questo contesto con maggiore sicurezza. L’iniziativa si svolgerà all’interno dell’International Security & Fire Exhibition (15 – 17 novembre) che presenterà un’ampia selezione di ricerche e nuove tecnologie attentamente messe a punto con la volontà di diminuire i fattori di rischio a livello generale.

Come ormai è noto, negli ultimi mesi il settore assicurativo ha subito trasformazioni importanti: dalla scomparsa del contrassegno per le Rc auto e moto, al crescente ruolo che le tecnologie e la multimedialità si stanno guadagnando in questo particolare comparto. Le imprese hanno quindi la necessità di rimanere aggiornate rispetto ai cambiamenti di un settore dinamico, vivace e in continua evoluzione, caratterizzato al contempo da una grande competitività, a livello nazionale e internazionale.

Questo appuntamento di due giorni strettamente dedicato a tutti i professionisti del settore assicurativo vedrà lo svolgersi di una fitta serie di incontri, conferenze e workshop che affronteranno e approfondiranno varie tematiche di natura assicurativa, finanziaria e tecnologica. Lo scopo di ITASSICURA è quello di creare uno spazio di incontro tra gli operatori, che avranno così modo di confrontarsi con competenze trasversali e particolarmente utili.

Gli incontri affronteranno le tematiche legate al mondo assicurativo in un’ottica a 360°: dal corretto processo di determinazione delle esigenze dei clienti, in modo da proporre loro soluzioni specifiche e altamente profilate, alle diverse strategie di marketing assicurativo da poter utilizzare. Non mancherà anche un confronto su uno dei temi più caldi in questo contesto come ad esempio quello sulla possibilità di creare una polizza obbligatoria per le calamità naturali.

Fonte: www.assicurazione.it

WhatsApp chat