Assicurazione sanitaria per le persone in viaggio

Si tratta di una polizza specifica per la salute, che ti evita spiacevoli inconvenienti durante il soggiorno e che tiene lontano da brutte sorprese legate a spese mediche improvvise.

Un’assicurazione sanitaria come “Assistenza e spese mediche” è adatta a qualsiasi viaggio, ma è caldamente consigliata per quelle destinazioni dove la sanità è privata.

Nel campo della salute, le persone sentono sempre più spesso l’esigenza di ottenere, oltre ad un trattamento terapeutico adeguato, anche informazioni, competenza e sicurezza per preservare il proprio stato di salute e mantenere una buona qualità della vita.

In molti paesi del mondo, gli ospedali e le case di cura sono privati perché non esiste un sistema di sanità pubblica accettabile, come ad esempio negli Stati Uniti, in Canada o in Australia, tanto per citarne alcuni. Infatti anche i cittadini residenti si avvalgono di una assicurazione sanitaria per poter coprire i costi di ricovero ospedaliero e delle spese per le cure sanitarie. In altri paesi invece, come la Russia o la Thailandia, pur esistendo la sanità pubblica, non viene fornita gratuitamente l’assistenza sanitaria ai cittadini stranieri in viaggio, ma solo a chi ha la cittadinanza, la residenza o versa le tasse in quella nazione.

Il costo di una assicurazione sanitaria viaggi è contenuto rispetto all’eventualità di sostenere spese mediche. Inoltre, con una buona garanzia di assistenza, puoi contare sul rimpatrio sanitario in caso di degenze lunghe o complicate.

Scegliere questa polizza significa, di base, essere coperti da spese legate ad eventuali visite mediche, interventi, consulenze con specialisti, trasporto in ambulanza e acquisto di medicinali specialistici. A questo, potrai abbinare diverse altre opzioni come l’assistenza per i famigliari rimasti in Italia, la copertura dallo smarrimento del bagaglio e dell’acquisto di beni di prima necessità, la tutela in caso di interruzione o annullamento del viaggio.

Fonti:
polizzaviaggio.it
erv-italia.it