Auto senza assicurazione in Valle d’Aosta

Stando ai dati emersi dai numerosi osservatori di settore sono ancora molti i guidatori che sulle strade del nostro paese circolano senza essere dotati dell’Rc auto. Nonostante l’assicurazione auto sia obbligatoria a livello legislativo è ancora molto il lavoro che si deve fare in questo senso; i primi passi da compiere riguardano in particolar modo la sensibilizzazione della popolazione su un tema così delicato e quanto mai attuale. Ecco l’idea alla base dell’interessante iniziativa messa a punto di recente in Valle d’Aosta, frutto di una bella sinergia tra l’Assessorato del turismo, sport, commercio e trasporti e l’Assessorato del bilancio, finanze, patrimonio e società partecipate.

Un’idea, quella della Regione, che parte da una presa di coscienza importante: secondo le evidenze riportate dalle Forze dell’Ordine l’evasione assicurativa è in crescita e questo è un trend decisamente allarmante. Sarà quindi fatto un controllo sui veicoli circolanti in Valle d’Aosta e i proprietari di quelli che risulteranno non in regola riceveranno una segnalazione che riporterà una vasta serie di informazioni tra cui le conseguenze alle quali si va incontro nel non attenersi alle regole del codice della strada. Si tratta di un’iniziativa meritevole in quanto ogni veicolo che circola privo di Rc auto è un pericolo per la sicurezza di tutti: un incidente causato da questi mezzi può portare anche al mancato indennizzo del danno.

Proprio su questo fronte, attualmente nel nostro paese circolano circa 5 milioni di auto non assicurate, numero in netto aumento rispetto a quanto era stato rilevato nel 2015 quando la quota si era posizionata sui 4 milioni. La distribuzione geografica sembra essere varia anche se una maggiore concentrazione di guidatori non in regola permane al sud ed in particolare nella provincia di Napoli che si distingue in assoluto per essere la zona meno assicurata del nostro Paese.

Fonte: www.assicurazione.it