Come rendere sicuro dai bambini e dagli incendi un albero di Natale

È proprio nel periodo natalizio, infatti, che si ha un aumento degli incendi in appartamento spesso causati proprio dall’albero di natale. Un malfunzionamento delle catene luminose, l’eccessiva vicinanza a fonti di calore ( camini, candele, etc.), la cattiva qualità dei materiali con i quali è realizzato questo simbolo natalizio ed ecco che un giorno di festa si può tramutare in tragedia. Ecco come rendere sicuro l’albero di Natale grazie ad alcuni accorgimenti passando così un Natale in sicurezza:

  • Fino al momento del suo addobbo è bene conservare l’albero in un luogo fresco, possibilmente con il tronco posto in un secchio d’acqua.
  • Infilate il tronco in una base (treppiede) solida e stabile. In commercio esistono treppiedi in metallo con il contenitore per l’acqua incorporato.
  • Se in casa ci sono bambini piccoli è anche consigliabile legare l’albero. Fate in modo che i piccoli non possano raggiungere e tirare le decorazioni, che non devono pendere troppo in basso, col conseguente pericolo di rovesciare l’albero di Natale.
  • Non posizionate l’albero di Natale troppo vicino a fonti di calore (termosifoni, stufe, ecc.). In questo modo si eviterà che l’albero si secchi velocemente. Un albero secco prende fuoco più facilmente.
  • Fate attenzione a che l’albero di Natale non ostruisca le possibili vie di fuga del Vostro appartamento in caso di incendio, non ostruite quindi porte o finestre.
  • Mantenete una distanza minima di 50 cm da altri oggetti infiammabili, quali tende, coperte, mobili. Tutt’intorno all’albero mantenete sempre uno spazio libero.
  • Fate in modo che le candele poste sui rami brucino sempre in posizione verticale e che sia mantenuta sempre un pò di distanza tra le candele e i rami sovrastanti e adiacenti.
  • Non utilizzate addobbi infiammabili quali stoffa, carta, ovatta o altri.
  • Accendete le candele partendo da quelle posizionate più in alto spostandoVi poi verso il basso e da dietro in avanti. Spegnete le candele operando nella successione opposta: dal basso verso l’alto e da davanti verso dietro.
  • Non lasciate mai incostudito un albero con le candele accese. Fate in modo che fiammiferi e accendini siano posti in luoghi sicuri dove i bambini non possano arrivare così che non possano accendere le candele di nascosto.
  • E’ comunque preferibile, se in casa ci sono bambini ancora piccoli, NON utilizzare candele. E’ vero, l’atmosfera natalizia ne risente ma, si possono utilizzare in alternativa anche candele elettriche. Ponete attenzione in questo caso che il materiale elettrico sia di qualità.
  • Ponete attenzione alle stelle filanti: non fatele bruciare sui rami secchi dell’albero e controllate che i resti incandescenti non vengano a contatto con materiale infiammabile.
  • Quando le festività volgono al termine non accendete le candele sull’albero ormai secco. L’albero secco prende fuoco facilmente e brucia con una velocità altissima. Pertanto smaltitelo per tempo.
  • La corona d’Avvento va sempre posta su una superficie non infiammabile (p.e. metallo, ceramica, vetro).
  • Fate in modo che la corona non sia raggiungibile da bambini piccoli.
  • Accendete le candele della corona partendo da quelle posizionate dietro, spostandoVi poi in avanti.
  • Operate poi in maniera opposta nello spegnerle.
  • Non lasciate mai incustodita la corona accesa!
  • Sostituite per tempo le candele consumate. Non lasciate che le candele brucino fino al portacandele.
  • Fate attenzione che i portacandela non siano infiammabili e che le candele accese non vadano mai a contatto con materiali infiammabili e in particolare con le decorazioni.
  • RICORDATE: piú la corona è secca maggiore è il pericolo d’incendio!

Fonti: www.cgiamestre.com
www.provincia.bz.it

WhatsApp chat