Cosa Si Intende Per Infortunio?

Si tratta di infortunio quando si vive un’evento dovuto a causa violenta, fortuita ed esterna che causa danni fisici al soggetto che hanno come conseguenza una di queste cause: morte, invalidità momentanea o invalidità permanente.

Questa polizza è indicata specialmente per i lavoratori sia autonomi che subordinati, dato che fornirà un sostegno economico nel caso in cui l’assicurato sia vittima di un infortunio che gli impedisca fisicamente di proseguire la sua attività lavorativa.

L’assicurazione per infortunio copre qualunque ferita fisica che non dipenda da malattie o virus, come ad esempio: ustioni corporali a causa della luce del sole, punture di insetti o strappi muscolare.

Un danno fisico, per essere considerato come un infortunio e dunque consentire la liquidazione del danno deve soddisfare queste caratteristiche:

  • Causa fortuita, ovvero non deve essere prevedibile.
  • Causa violenta, deve essere immediata, caratteristica importante per distinguere gli infortuni dalle malattie che si manifestano nel tempo.
  • Causa esterna, non interno al nostro corpo, un danno arrivato dall’esterno.

 

Detto questo quindi l’infortunio per essere considerato tale deve provocare lesioni fisiche e costatabili da certificazione medica.

Esistono, però, anche soggetti che non sono assicurabili, ossia persone affette da particolari malattie o dipendenze, come ad esempio:

  • Sieropositivi
  • Tossicodipendenti
  • Alcolisti
  • Persone con sindrome depressiva

In caso tali patologie si verificassero successivamente rispetto alla data di stipula, divengono causa di cessazione del contratto.

Le polizze assicurative per gli infortuni presenti sul mercato sono veramente molte e offrono varie possibilità, la scelta quindi varia in base alle specifiche caratteristiche del lavoratore e da quali siano i rischi da cui ci si vuole difendere.

Fra queste le polizze più sottoscritte sono:

  • La polizza per inabilità temporanea, prevede un risarcimento per ogni giornata in cui non è possibile lavorare ed il rimborso delle spese mediche e ospedaliere.
  • Polizza per invalidità permanente, Nel caso in cui si subisca una permanente diminuzione delle capacità fisiche a seguito di un’incidente si potrà riscuotere una somma di denaro stabilita in base alla percentuale d’invalidità accertata calcolata sul massimale.
  • In caso di morte, il capitale verrà assicurato ai beneficiari indicati nella polizza.

Per scegliere la migliore polizza infortuni bisogna, quindi, capire bene quali siano le proprie esigenze.