Fideiussioni Rata di Saldo

A CONCLUSIONE DEL CONTRATTO

Questa fideiussione viene richiesta a garanzia della restituzione totale o parziale della rata di saldo, per le somme eventualmente dovute dal Contraente per difformità e vizi dell’opera oggetto del contratto, ai sensi dell’art.141 del D.Lgs. 163/2006 (SCHEMA TIPO 1.4 GARANZIA FIDEIUSSORIA PER RATA DI SALDO).
l Garante si impegna nei confronti della Stazione appaltante, nei limiti della somma garantita, alla restituzione totale o parziale della rata di saldo per il pagamento di quanto eventualmente dovuto dal Contraente per difformità e vizi dell’opera oggetto del contratto, compresa la maggiorazione degli interessi legali.
Per “rata di saldo” si intende l’importo risultante dai conteggi finali in sede di collaudo o regolare esecuzione dei lavori che l’Ente pubblico deve liquidare a saldo dei lavori svolti.
La garanzia decorre dalla data della concessione della rata di saldo e cessa automaticamente due anni dopo la data di emissione del certificato di collaudo provvisorio o di regolare esecuzione.
La somma garantita è pari al valore della rata di saldo maggiorato del tasso di interesse legale.
L’escussione avverrà nel caso in cui fossero rilevati difformità o vizi dell’opera non emersi in sede di collaudo.

Cosa occorre per richiederla:

Premesso che per il rilascio di qualsiasi polizza fideiussoria la compagnia si riserva di valutare la situazione patrimoniale del richiedente e che il rilascio della polizza a garanzia della rata di saldo verrà valutato solo in presenza di cauzione definitiva precedentemente rilasciata dalla stessa compagnia, per inoltrare la richiesta sono necessari:

– copia di certificato di regolare esecuzione o collaudo debitamente firmato


– eventuale richiesta di fideiussione per rata di saldo dell’ente garantito