Polizza Prevenzione per la perdita del lavoro

Assicurarsi contro la perdita del proprio lavoro è un’esigenza che si sta facendo sempre più forte con il passare del tempo. Ecco la tendenza che emerge piuttosto chiaramente dal recente studio internazionale sul rischio di perdita del reddito da lavoro condotto da Zurich Insurance Group in collaborazione con la Smith School of Enterprise and Environment dell’Università di Oxford. Questo particolare report, oltre ad evidenziare tutta quella serie di problematiche strettamente collegate alla perdita dell’impiego, mette in luce la crescente domanda di tutela da parte dei lavoratori che desiderano proteggere il proprio reddito attraverso soluzioni assicurative specifiche, come ad esempio accade già in maniera simile per alcuni prodotti quali assicurazioni vita o polizze sui mutui.

L’economia italiana sembra essere ormai uscita dalla grande crisi che ha interessato tutta l’area europea fino a non molto tempo fa, ma nonostante ciò il contesto socio-politico è ancora piuttosto debole. Uno dei maggiori ambiti di criticità, come ben sappiamo, riguarda l’occupazione e l’impiego che sono attualmente comparti caratterizzati da notevoli difficoltà. Alla luce di ciò si rende indispensabile un approccio alla tematica più trasparente da parte delle aziende, che devono diffondere questa consapevolezza tra i propri dipendenti anche attraverso programmi di informazione interna.

Da questa analisi emerge un interessante spaccato: il desiderio di stipulare una copertura assicurativa a protezione del proprio lavoro è strettamente collegato al reddito percepito e allo status familiare. In linea di massima le coperture di questo tipo risultano essere più diffuse tra coloro che hanno un reddito alto e dei figli, piuttosto che tra i single con entrate mensili medio basse che in generale sarebbero invece maggiormente esposti a questo rischio. Sul fronte del genere si evidenzia una netta maggioranza di uomini, essendo in molti casi l’unica entrata familiare. Nella scelta di attivare una polizza di prevenzione pesa molto anche l’esperienza: da questo studio infatti risultano essere più propensi alla stipula coloro che in maniera diretta o indiretta hanno vissuto episodi di perdita dell’impiego e hanno così avuto modo di misurare le conseguenze di questo evento.

Fonte: www.assicurazione.it

WhatsApp chat