Assicurazione casa: come funziona

L’ assicurazione casa, oggi, è obbligatoria per legge e, in caso di richiesta di mutuo la stipula di una polizza è una condizione necessaria per accedere al finanziamento. Si tratta di uno strumento prezioso che permette di non rischiare di affrontare spese in seguito a incidenti, incendi, fughe di gas e guasti nella propria abitazione, eventi che potrebbero danneggiare in modo irreparabile una casa. Fortunatamente il costo della rata mensile è sempre relativamente basso. Spesso, la stessa banca che concede il mutuo per l’acquisto dell’appartamento propone polizze assicurative proprie, ma anche con un’assicurazione casa stipulata con una compagnia esterna, la condizione per accedere al finanziamento è soddisfatta.

Risarcimento assicurazione casa: come fare richiesta e come ottenerlo

Innanzitutto, va precisato che il rimborso assicurativo copre le spese per la ristrutturazione di un immobile a seguito di incendi o esplosioni che hanno danneggiato beni, oggetti preziosi, impianti, arredamento.

Il risarcimento viene calcolato in base al valore commerciale della casa o secondo un massimale dettato da condizioni della polizza e diventa effettivo solo dopo attente analisi, da parte della compagnia assicurativa, riguardo alle cause dell’incidente. In caso di difetti degli elettrodomestici, incuria o mancata manutenzione degli impianti l’obbligo di risarcimento può decadere.

Inoltre la richiesta deve tener conto della differenza tra danno patrimoniale e danno non patrimoniale e proprio per questo potrebbero passare alcuni mesi dalla denuncia dell’incidente al riconoscimento e al versamento della somma dovuta.

WhatsApp chat