Quali sono le assicurazioni accessorie per moto?

Solitamente, la prima cosa da tenere in conto mentre si stipula una polizza moto (Rc moto) è il suo prezzo. Ma nonostante il prezzo oneroso delle Rc auto è opportuno spendere di più per tutelare il proprio mezzo dai pericoli più frequenti. Per fare ciò è fondamentale valutare le proposte per le assicurazioni accessorie per moto da aggiungere alla polizza Rc Moto.

Le garanzie accessorie si possono includere nella propria assicurazione auto e moto al momento della sottoscrizione del contratto, semplicemente indicando le soluzioni più adatte al proprio stile di guida. Per valutare la scelta di una garanzia rispetto ad un’altra bisogna tenere presente le proprie caratteristiche dalla tipologia di guida, la frequenza con cui si guida il veicolo, la città in cui si vive e lo stato del veicolo che si possiede.

 

Le garanzie accessorie possono essere di diverso tipo:

  • Polizza kasko
  • Polizza furto e incendio
  • Polizza cristalli
  • Polizza tutela legale
  • Polizza eventi atmosferici
  • Polizza infortuni conducente
  • Polizza eventi atti vandalici
  • Polizza eventi socio-politici
  • Polizza assistenza stradale

Garanzia infortuni al conducente

Una delle più importanti assicurazioni accessorie per moto è la garanzia infortuni al conducente in quanto, con la sola Rc moto, non si è coperti in caso di sinistro stradale con colpa. Una caratteristica di questa copertura è che possibile estenderla ad eventuali altri conducenti.

Furto e incendio

Eventuali danni provocati da furto, incendio, rapina, esplosione o scoppio non sono coperti dalle assicurazioni per moto base. I soggetti a cui è estremamente consigliata questa polizza sono i possessori di moto di grande cilindrata in quanto hanno un grande valore.

Un’altro elemento da non sottovalutare è l’atto vandalico, in quanto potrebbe distruggere in pochi minuti. Inserendo la clausola per gli atti vandalici non potremo riportare la moto allo stato originale, ma almeno l’assicurazione paghera la riparazione per i danni subiti.

La copertura dell’abbigliamento danneggiato

Anche il più piccolo ed innocuo sinistro stradale con la moto può danneggiare serriamente l’abbigliamento del motociclista. E se con abbigliamento, intendiamo i vestiti tecnici per i motociclisti, il danno potrebbe diventare molto oneroso.

Per ovviare a questo problema, all’atto della stipula dell’assicurazione sulla moto è possibile chiedere una copertura accessoria per l’abbigliamento (come la Kasko Abbigliamento).

Assistenza stradale

Rimanere in panne con la moto (o il motorino) non è un’esperienza che si vuole ripetere. Il soccorso stradale 24 ore su 24 è un plus irrinunciabile per ogni motociclista. Basterà una chiamata alla Centrale Operativa per poter usufruire del recupero stradale del mezzo e delle persone trasportate.

Tutela legale

Quando la denuncia di un sinistro non si ferma alla constatazione amichevole di incidente, può essere d’aiuto la tutela di un legale per salvaguardare gli interessi e i diritti. Una tutela che può essere anche molto costosa, a meno che non sia coperta dalla polizza RC moto con una garanzia attivata a parte rispetto all’assicurazione base.

WhatsApp chat