Dopo diversi mesi la Camera e il Senato si sono finalmente espressi approvando in via ufficiale il disegno di legge che porrà obbligatorio per tutti gli automobilisti con un bambino, la dotazione di seggiolini anti abbandono. La nuova norma entrerà in vigore il 1° Luglio 2019 portando così alla necessità per ogni genitore che utilizza un veicolo con il proprio bambino a dotarsi di tali dispositivi. Nei prossimi tempi verrano definite, da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, le specifiche tecniche e i requisiti che un seggiolino anti abbandono dovrà avere.

Nonostante ciò, si tratta di un prodotto già presente da anni sul mercato, il quale è stato testato da più aziende dedite alla produzione di seggiolini in stretta collaborazione con grandi marchi specializzati in dispostivi mobile. Diventerà dunque obbligatorio per gli automobilisti che trasportano bambini FINO A 4 ANNI e sarà indispensabile che il dispositivo rispetti tutte le caratteristiche che ne fanno un oggetto omologato. Circolano voci su una possibile creazione di uno specifico fondo, da parte del Ministero, per fornire un aiuto economico concreto ai genitori per l’acquisto del dispositivo anti abbandono.

Il funzionamento del dispositivo anti-abbandono sta nel rilevare la presenza del bambino sul seggiolino attraverso un sensore, il quale verrà poi collegato al proprio telefono e al veicolo in modo tale da far scattare un allarme in caso il bambino venisse chiuso nell’auto.

WhatsApp chat