Il noleggio a lungo termine alletta sempre di più gli italiani. A dirlo un recente approfondimento di Automobile.it, piattaforma di compravendita di auto del gruppo eBay.

Il portale è partito dai dati dell’ultimo Osservatorio  Findomestic sulla pratica del rent sottolineando come oltre l’89% delle persone coinvolte colleghi questa nuova consuetudine alla mobilità, sia essa privata o meno.

Sarebbero circa 800mila le vetture che circolano in Italia con formula “tutto incluso”.

A optare per questa soluzione sono soprattutto gli uomini tra i 35 e i 40 anni e le auto più cercate sono la Fiat, in particolare la Panda, la 500 e la Tipo che occupano i primi tre gradini della classifica. Le motivazioni che li spingono a questa scelta, in primo luogo, sono di tipo economico. Fattori che però, strano a dirsi, guidano anche chi dice di preferire altri tipi di soluzione.

Detto ciò, cosa è il noleggio a lungo termine? In realtà si tratta di una forma contrattuale che, come suggerisce il termine, permette all’automobilista di fittare il suo veicolo per un tempo lungo. Non un singolo viaggio o una manciata di settimane ma un periodo che va dai 12 mesi in poi, fino a un massimo di 5 anni. Nel periodo di tempo scelto si paga una sorta di rata mensile, di importo variabile, a seconda del modello, del chilometraggio medio pre-stabilito e altri parametri. Un canone che può ovviamente includere anche un tot di optional come la manutenzione di ogni tipo e la possibilità di un’auto sostitutiva in caso sia necessario.

Possono esser inclusi nel pacchetto anche il cambio degli pneumatici, invernali e non. Tutti costi che, tra l’altro, sono ben chiari sin da subito. Una formula all-inclusive dove gli unici extra sono quelli del carburante. Una differenza fondamentale con il leasing che invece prevede che l’utilizzatore si assuma anche i rischi di danni e usura.

Tra l’altro il noleggio presenta anche qualche privilegio che non va sottovalutato a partire dalle agevolazioni fiscali. Questa formula è deducibile al 20% per le partite Iva e del 70% per le società che noleggiano auto a lungo termine come benefit per i propri lavoratori. Chi sceglie il noleggio a lungo termine non deve curarsi del pagamento di bollo e assicurazione. Ma non solo. Se questi costi sono inclusi nella rata è possibile anche risparmiare dato che le assicurazioni per le auto noleggiate possono convenire visto che si usufruisce di sconti e, persino di classi di merito previste per le “flotte”. Una manna specialmente per chi appartiene a una classe assicurativa alta.

WhatsApp chat