Le polizze per insegnanti

Con polizze scolastiche non si intendono solamente quelle volte alla sicurezza degli studenti, bensì anche a quelle volte alla sicurezza degli insegnanti. Ad esempio,  gli insegnanti che fanno parte del sindacato Gilda possono beneficiare di una polizza contro gli infortuni e di una per la responsabilità civile, le quali sono stipulate in convenzione con la compagnia AIG Europe, riservate agli insegnanti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di 1° e 2° grado.

La polizza per la responsabilità civile può coprire fino a 1 milione di euro per evento volti a coprire eventuali danni subiti da terzi direttamente o indirettamente a seguito a dei comportamenti degli studenti posti sotto la responsabilità degli insegnanti, copre inoltre i danni arrecati alla Pubblica amministrazione. Viene compresa anche la tutela legale fino ad un massimo di 250 euro, ma ogni evento dovrà essere denunciato entro 30 giorni da quando l’insegnante ne ha avuto conoscenza.

La polizza infortuni per insegnanti, iscritti alla Gilda, è relativa ai danni subiti durante il regolare svolgimento dell’attività d’insegnamento, comprendendo anche il tempo necessario a compiere il viaggio dall’abitazione al luogo di lavoro o viceversa, a patto che il percorso non superi i 60 minuti. I massimali della polizza per insegnanti vengono definiti in base al tipo di infortunio, dai 15 euro per la diaria da immobilizzazione a 30 mila per invalidità permanente. Esattamente come per la polizza per la responsabilità civile, gli eventi vano denunciati entro 30 giorni dall’infortunio.

Le polizze per insegnanti che riguardano gli infortuni comprendono nella loro copertura anche: punture di insetti, malori, colpi di sole, infortuni aeronautici, aggressioni, atti violenti, rapine, asfissia ed eventi naturali.

Per potere sporgere denuncia sarà necessario utilizzare i moduli disponibili sul sito del sindacato Gilda.

WhatsApp chat