La stipulazione di un contratto assicurativo di Responsabilità Civile professionale è un fondamentale per tutelare la propria attività o i propri clienti, per tutti i liberi professionisti.  L’obbligatorietà di questa pratica è stata introdotta dal DPR 137/2012, articolo 5, efficace dal 2013.

Cosa prevede?

Il DPR 137/2012 stabilisce quali siano gli obblighi del libero professionista in materia assicurativa secondo quanto scritto:

“Il professionista è tenuto a stipulare, anche per il tramite di convenzioni collettive negoziate dai consigli nazionali e dagli enti previdenziali dei professionisti, idonea assicurazione per i danni derivanti al cliente dall’esercizio dell’attività professionale, comprese le attività di custodia di documenti e valori ricevuti dal cliente stesso.” Il professionista deve rendere noti al cliente, al momento dell’assunzione dell’incarico, gli estremi della polizza professionale, il relativo massimale e ogni variazione successiva.”

L’entrata in vigore di questo decreto non ha creato disagi in quanto ha solamente reso obbligatoria una pratica ampiamente già adottata liberamente dai professionisti, consci delle possibili gravi conseguenze a seguito di errori di procedura durante lo svolgimento dell’attività. La polizza RC compre infatti tutte le possibili situazioni in cui il libero professionista possa danneggiare i propri clienti a seguito di un proprio sbaglio, esclusi quelli dolosi. Gli errori a seguito di imperizia, errori di valutazione, omissioni e incidenti occorsi a documenti e valori custoditi rientrano nei casi di indennizzo previsti da una regolare RC professionale.

Quali sono i settori coinvolti dal decreto?

Il decreto interessa diverse aree professionali:

  • Area legale/contabile;
  • Edilizia;
  • Area Vendite;
  • Area Medica.

Nel caso in cui un professionista eserciti un’attività senza prima aver sottoscritto una RCA specifica per i suoi lavori è perseguibile per illecito professionale. Importante ricordare che il non essere assicurati corrisponde a doversi fare carico, con il proprio patrimonio personale, di qualsiasi danno causato durante lo svolgimento della propria attività, indipendentemente dalla quantità di denaro da risarcire.

La stipulazione di una RCA professionale può avvenire tramite preventivi on line, che tengano conto di diversi fattori di rischio ed esigenze personali. Le polizze possono presentare massimali di diverso livello e includere particolari clausole utili alla tutela dell’attività nel tempo. Particolare attenzione andrà rivolta alla data di decorrenza e alle estensioni temporali di validità della polizza. Andrà soppesata cioè la validità retroattiva e la garanzia postuma.

WhatsApp chat