Nelle novità previste dalla riforma del Codice della Strada è presenta anche l’aumento dell’importo delle sanzioni per chi fa uso del cellulare alla guida. Una necessaria a causa di molti automobilisti italiani, che nonostante le attuali sanzioni e i pericoli derivanti dalla guida con il cellulare in mano continuano a mettere a rischio la sicurezza di se stessi e degli altri. Il testo finale del nuovo Codice della Strada dovrà essere approvato a Maggio.

Le sanzioni potranno avere un valore compreso tra 422 e 1.697 euro, e in più scatterà immediatamente la sospensione della patente di guida da sette giorni a due mesi. In caso di recidiva entro due anni dalla precedente infrazione, la sanzione pecuniaria aumenterà di molto e sarà compresa tra 644 e 2.588 euro, con sospensione della patente da uno a tre mesi e decurtazione da cinque a dieci punti.

È opportuno comunque precisare che il divieto di guida con il cellulare, sia attualmente che quando sarà in vigore il Codice della Strada 2019, è legato all’uso di una o (per assurdo) di entrambe le mani. L’infrazione scatta infatti solo se l’utilizzo del dispositivo implica il distacco, anche temporaneo, di una mano dal volante, sia per afferrare l’apparecchio che per premere semplicemente un tasto del display. Sarà invece sempre possibile utilizzare cellulari, smartphone e dispositivi simili con l’ausilio di auricolari o cuffiette bluetooth.

 

WhatsApp chat